Ramadan: lo scatto finale memorabile!

Siamo agli ultimi giorni di Ramadan. Siamo agli sgoccioli.
Siamo agli ultimi 100 metri, quelli in cui ci si impegna di più. Siamo allo scatto finale.

Come tutti gli anni questo sacro mese se ne andrà.
Chi avrà approfittato dell’occasione avrà ragione a festeggiare il giorno del Eid. Chi invece non avrà sfruttato questo mese, dovrà biasimare solo se stesso.

Nello scorso articolo ti ho parlato dei 6 tesori di Ramadan e ci siamo resi conto di cosa abbiamo per le mani.
Se non l’hai letto CORRI prima che sia troppo tardi. Qualche tesoro è ancora disponibile 😉

Siamo ancora dentro Ramadan e, anche se alcuni hanno mollato la presa, abbiamo ancora la possibilità di trarre grandissimi benefici da esso.
Siamo negli ultimi giorni, i più importanti di tutti.

Il Profeta (s) ci insegna che “Innama Al-A’malu bi al-khawatiim”.
Le opere valgono in base a come si concludono.
E noi siamo alla conclusione.

Quindi testa bassa e pedaliamo con la massima energia facendo uno scatto finale memorabile.

Voglio condividere con te una metafora che mi piace molto.
Immagina se ti dicessero che hai un’ora per tirar fuori da una stanza tutti i soldi che ti servono.
Ti fermeresti a chiacchierare o approfitteresti del tempo disponibile fino all’ultimo minuto?

Se sei intelligente, sapendo che hai tanto da spendere, ne approfitteresti e prenderesti il più possibile.

Ebbene noi durante l’anno spendiamo tanto, commettendo errori piccoli e grandi, adorando Allah con approssimazione, comportandoci male in varie occasioni e così via.
Dobbiamo per questo riempire il nostro “conto corrente” di tante buone opere, sfruttando il fatto che in questo mese ogni azione vale centinaia di volte in più.

Aisha (r), la moglie del Profeta (s), disse: “Quando arrivavano gli ultimi dieci giorni (di Ramadan), il Profeta trascorreva la notte nell’ adorazione, svegliava la sua famiglia e raddoppiava gli sforzi”

Dato che questo vuole essere un articolo pratico, eccoti 6 consigli da applicare da subito per poter sfruttare al meglio questi ultimi giorni:

I 6 CONSIGLI PER UNO SCATTO FINALE MEMORABILE:

1) Ricorda Allah nei momenti vuoti: diciamo sempre di essere super-impegnati e di aver poco tempo.
In realtà le occasioni che abbiamo per ricordare Allah sono tantissime.
Mentre stiamo camminando, mentre facciamo la fila, mentre siamo sui mezzi pubblici, mentre guidiamo…possiamo sfruttare il tempo per fare dhikr (ricordo di Allah), per recitare un po’ del Corano che conosciamo a memoria, per riflettere sul Creato…

Se inoltre ti ritrovi con qualche minuto libero, cogli l’occasione per fare wudu’ (l’abluzione) e 2 raka’at meritorie.

Insomma: cogli l’attimo 😉

2) Sfrutta i preziosi momenti prima del Suhur (pasto pre-digiuno, prima dell’alba) e invoca Allah.

Racconta il Profeta (pace e benedizione su di lui):

“Ogni notte Allah l’Altissimo scende fino al cielo della Terra e dice: “C’è qualcuno che Mi invoca? Io risponderò! C’è qualcuno che chiede il Mio perdono? Io perdonerò! C’è qualcuno che si pente? Io accetterò il pentimento!”

Cioè, non so se te ne rendi conto? Noi siamo i bisognosi, ma è Lui che ci viene incontro.

3) Chiama i tuoi parenti che non senti da tanto: sappiamo quanto è importante nell’Islam mantenere vivo il rapporto con i nostri famigliari, vicini e lontani.

 

Disse il Profeta (s): “Non entrerà in Paradiso chi rompe le relazioni parentali”.

 

Quale momento migliore per riallacciare i rapporti o rinforzarli, se non ora?

4) Perdona chi ti ha fatto dei torti e riallaccia i rapporti con chi hai litigato.

Ti ricordi la storia di questo articolo? Perdona la gente affinché Allah ti perdoni.

Rivolgiti ad Allah dicendo: “Oh Signore, per quanto debole io sia, ho perdonato, perdonami Tu che sei l’Indulgente il Misericordioso!”

Nella Notte del Destino, Omar Ibn Al Khattab (che Allah sia soddisfatto di lui) si fermò tra la gente e disse: “vi ho perdonati tutti [per i torti che ho subito]” e poi si rivolse ad Allah dicendo: “ho perdonato oh Signore…perdonami”.

Alza il telefono e fai una telefonata. Riallaccia i rapporti con le persone con le quali hai litigato.

Perdona e pulisci il tuo cuore dai cattivi sentimenti. Hai solo da guadagnarci, in questa vita e nell’altra.

5) Fai rompere il digiuno a un digiunante.

Il Profeta (s) ci disse:
«Chi dona a un digiunatore di che rompere il suo digiuno con cibo e bevande leciti, gli Angeli pregano per lui tutte le ore del mese di Ramadan e Gibril (l’arcangelo Gabriele) prega per lui la “Notte del destino” (Laylat al qadr).»

6) Dona! Ai bisognosi, a dei parenti in difficoltà, a un progetto volto al bene…Dona!

Si narra che il Profeta (s) era generosissimo, ma durante il mese di Ramadan diventava come un vento che porta del bene a tutti.
Dice Allah nel Corano: “Quelli che donano i loro beni per la causa di Allah, sono come un seme di grano da cui germogliano sette spighe, ognuna delle quali contiene cento chicchi.” (2:261)

 

Praticamente se doni un’euro Allah ti ricompensa come se ne avessi donato 700. Immagina quanto può essere grande la ricompensa durante il mese di Ramadan.

CONCLUSIONI:

Spero che questo articolo ti spinga ad accelerare il passo e a fare uno SCATTO FINALE MEMORABILE.
Come abbiamo detto Ramadan sta finendo…ma non è ancora finito.

Prima di lasciarti voglio condividere con te una riflessione.

Come abbiamo visto nell’articolo scorso, nel mese di Ramadan c’è un grande tesoro: la notte del destino: (laylatu Al-Qadr).

Nel Corano Allah la descrive così: “Laylatu Al-Qadr è migliore di mille mesi”.

Come disse il Profeta (s), la notte del destino è situata in una delle ultime dieci notti di Ramadan.

A questo proposito voglio condividere con te lo screenshot di un messaggio che mi ha mandato mia moglie qualche giorno fa.
Mi ha lasciato piacevolmente colpito.

In caso non si vedesse bene te lo riscrivo:

✨Idee per gli ultimi 10 giorni✨

1. Ogni notte fai una sadaqa anche solo di 1€, così se becchi laylat al Qadr sarà come se hai fatto sadaqaper 84 anni.
2. Ogni notte prega 2 raka’at di Qiyam, così se becchi laylat al Qadr sarà come se avessi pregato tutti i giorni quelle due raka3at per la durata di 84 anni
3. Ogni notte leggi surat al Ikhlas 3 volte (terzultima surah del Corano che letta vale un terzo del corano), se becchi laylat al Qadr sarà come se tu avessi letto l’intero corano tutti i giorni per la durata di 84 anni.

Praticamente seguendo queste indicazioni vincete tutto 😄

Quindi, non fatevi sfuggire questa possibilità per i capricci della vostra Nafs. Ramadan è Oro.

Bello, vero?

Facciamo in modo di meritarci il giorno del Eid, la Festa di fine Ramadan. Sarà un giorno di grande felicità per chi ha saputo sfruttare al massimo questi giorni.

Ti auguro una buona conclusione di Ramadan e che Allah accetti da tutti noi.
Mi raccomando fammi sapere cosa ne pensi nei commenti. Questo blog va avanti anche grazie ai tuoi feedback 😉

Poi, se ti è piaciuto condividilo, così arriviamo a più persone possibili con il permesso di Allah 🙂

Altra cosa:
per chi era tra gli iscritti alla newsletter, durante questo Ramadan abbiamo fatto un bel po’ di strada insieme. Abbiamo trattato (e continuiamo a trattare ancora) un bel po’ di argomenti e abbiamo fatto insieme qualche esercizio.

Visti gli ottimi feedback che ho ricevuto, ho deciso che – oltre alle mail che manderò fino alla fine del mese – anche dopo Ramadan continuerò a condividere contenuti esclusivi con gli iscritti della newsletter, oltre a far avere gli aggiornamenti riguardo ai nuovi articoli.

Ho in mente di mandare periodicamente delle email che aiuteranno gli iscritti a fare un vero e proprio percorso di crescita spirituale…e non solo!

Se non ti sei ancora iscritto, clicca qui! Non perdere questa occasione!

Tuo fratello,
Abedelbakki

Ps. alcuni iscritti non vedevano le mail che mandavo. Poi hanno scoperto che erano finire nello spam e nella pubblicità per sbaglio. Se non sei ancora iscritto, per evitare questo problema, dopo esserti iscritto controlla dove è finita la mail di controllo e aggiungimi ai contatti.
Se sei già iscritto, controlla lo spam e cerca di recuperare le mail che trovi. Dopo di che salva tra i contatti l’indirizzo da cui ricevi le mie mail.
, , , , ,

Post navigation

Abedelbakki

Eterno studente di scienze islamiche, appassionato di storia islamica, filosofia e psicologia. Fondatore di www.vitaislamica.it

16 thoughts on “Ramadan: lo scatto finale memorabile!

  1. Grazie mille fratello come sempre dai dei ottimi consigli che Dio ti benedica ed sicuramente io saro uno dei testimoni nel giorno del giudizio a testimoniare per il tuo ottimo lavoro eseguito Insha Allah…

  2. Mashalla mashalla mashalla con quanto amore e motivazione consigli i tuoi fratelli…complimenti hinchallla che Allah sia con te in ogni passo della tua vita e che il tuo imem sia sempre più grande.

  3. Mashalla mashalla mashalla con quanto amore e motivazione consigli i tuoi fratelli…complimenti hinchallla che Allah sia con te in ogni passo della tua vita e che il tuo imem sia sempre più grande.

  4. Assalamo alaikum fratello!
    Che Allah ti benedica per lo sforzo che fai..grazie ai tuoi articoli soprattutto l’ultimo inshallah cercherò di fare del meglio possibile e spero che nostro amato signore tramite la sua creatura ben amata (profeta sal allahu alaihi wa barik wa was salam) accetti ogni piccolo sforzo da tutti ameen!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *